Aceto Nobile

L'aceto "nobile" del Raineri ora è una realtà

Presentato sabato scorso all'Istituto agrario Raineri l'aceto "nobile", cioè un aceto balsamico prodotto secondo il metodo classico ottenuto dopo 14 anni di affinamento.

Una "vicenda" veramente impegnativa che era partita nell'anno scolastico 2004/2005 quando l'allora dirigente Mauro Sangermani e due professori della scuola - Roberto Sbalbi e Paolo Nuvolati - avevano voluto intraprendere una nuova avventura per permettere agli studenti della scuola di conoscere anche questo prodotto.

In allegato l'articolo di Libertà.


Pubblicata il 03 dicembre 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.